About Me

Sono diventata naturopata per iniziare a “curare” prima di tutto me stessa, ho sempre pensato di non essere totalmente di questo mondo, forse perché ho sempre “sentito” di più delle altre persone, ho sempre percepito in maniera differente tutto quanto, il sole, la terra, le persone… tutto!

Questo mi ha portato a ricercare qualcosa che non fosse solo terreno, quel qualcosa che molti chiamano divinità.

Guardavo con stupore e meraviglia le stelle e sentivo dentro oltre che una grande nostalgia anche un forte richiamo, ma per piantarmi a terra ho scelto una vita familiare difficile, dura, fatta di lavoro, di disperazione, di fatica, freddo, insulti e tanti sogni mai raggiunti.

Quando ci siamo trasferiti in un altro comune per ragioni di lavoro io non ero affatto contenta, sentivo che qualcosa sarebbe cambiato, in peggio, ed è stato così, mi mancarono da subito gli amici, il mio paese, la casa stessa appartenuta al mio nonno paterno.

Tutto era cambiato, trovarsi in una casa vecchia con pochissime comodità, in piena campagna con un fiume dietro alle spalle, era come essere catapultati nel 1800.

Iniziarono i problemi familiari, la fatica di un lavoro pesante anche se a contatto con la natura e gli animali, l’unica cosa bella di quel periodo, iniziarono i dolori al corpo ed ancora peggio i dolori dell’anima iniziarono a bussare alla porta.

Crescevo io e cresceva il malessere fino a quando non ho detto basta, basta al lavoro in azienda, basta a quella sensazione di non appartenenza a costrizioni, convinzioni, povertà, faticare quindici ore al giorno per non avere nulla. Iniziò così il mio percorso verso la naturopatia bioenergetica, verso le costellazioni familiari, verso la liberazione del corpo, della mente e dello spirito.

Trovai un lavoro che tutt’ora svolgo, ma non è il lavoro che vorrei fare, è il lavoro con cui pago le bollette e il mutuo della casa, ma, proprio in funzione della crescita personale che ho fatto, non mi stanno più bene certe convenzioni, certi schemi imposti da alberi genealogici, sistemi politico economici fallati alla base. Non mi stanno più bene le etichette di bambina strana, di guercio o fantasma, perchè ho la pelle diafana e non mi abbronzo d’estate, non mi stanno più bene le etichette perchè sono proprio quelle etichette che ti fanno stare male, che ti limitano nei movimenti, negli slanci, ed è stata proprio un’etichetta appiccicata in modo indelebile a farmi crescere sul serio: Buono da Niente!

Sono queste etichette a fare la differenza a farci essere ciò che siamo davvero dentro, a percorrere una strada difficile, se veramente abbiamo il coraggio di dire di no, se veramente in noi c’è la fiamma del cambiamento, c’è qualcosa di più del nascere, vivere secondo schemi genealogici e ambientali non affini a noi stessi: io avevo bisogno di ritrovare Elena, è questo che cerco di fare con chi si affida a me per intraprendere un percorso di bioenergia o costellazioni familiari.

Nel tempo ho cercato qualcosa che mi definisse, cambiando anche diversi nome del sito, ma poi mi sono ricordata di una frase che mio nonno mi disse in un contatto, «Sei come un prisma che incamera luce, riflette luce ed è tante cose in una persona sola. Non pensare piccolo, pensa in grande, nel grande ci sta anche il piccolo e nel piccolo ci sta anche il grande», e mi sono resa conto che non sono o questo o quello, o naturopata o impiegata, o autrice o freelance grafico, o videomaker o questo o quello… NESSUNO DI NOI E’ UNA SOLA COSA!

Ancora oggi mi sto togliendo quell’etichetta, insieme a tante altre, così ho deciso di strapparle tutte, un poco per volta, non sarà indolore ma credetemi fa molto più male tenerle addosso.

Ho deciso di fare un restyling del sito, e da oggi sarà semplicemente elenacocchi.com, un blog? un sito? un contenitore? decidete voi cosa può essere per voi, per me sarà la mia casa, la mia tela dove dipingere, il mio foglio dove scrivere, dare consigli, parlare di yoga, meditazione, film e libri interessanti, di donne, uomini, bambini, insomma parlare di noi!

A presto con l’Elfo dal Mantello Viola!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: