ANGELI E SPIRITUALITA

Ashtar Sheran – Umanità Alzati

Messaggio ricevuto il 30 aprile 2020 da ElenaC

«Di nuovo verranno nuovi cieli, nuove Terre, nuove correnti d’aria, nuovi laghi, nuovi alberi perché è necessario ripulire il cielo e la Terra. Verranno nuovi angeli a donare sostegno a questa umanità che ancora fatica a capire il vero senso della vita, il perché della vita e dell’evoluzione.

Vi sentite liberi in situazioni dove tutto è orchestrato per manipolare informazione salute gioco, amore, persino gli stessi abbracci sono pilotati da rigide regole. Il virus non sparirà completamente resterà impresso nella genetica terrestre come ausilio nuove spore che muteranno di anno in anno vi lascerà il tempo di riprendervi di riflettere di capire che cosa sia più importante per voi.

Resterà nella rete di Hartmann come simbolo del monito all’Umanità.

Nonostante il riposo della Terra in questi mesi, il vostro odio ha continuato a macerare a mescolarsi con insulti su alcune forme di contatto. Dovete sempre Calcare la mano, mentre la Terra riposava temporaneamente, avete lo stesso trovato il modo di uccidere vostri simili, chi ha covato odio, chi ha protetto assassini, chi complotta contro la stessa vita umana, chi ha impugnato coltelli, mani e calci per distruggere la vita, ammazzando donne che dividono la vita con loro.

Avete paura ed uccidete, avete rabbia ed uccidete, affamate forme di vita terrestri e non terrestri, per manifestare la sete di possesso sull’altro.

Invocate ogni forma di sadismo e di energia impura ma siete riluttanti a credere in un Universo Creatore.

Mentre la Terra riposava cercando di ripulirsi dal vostro caos, non avete pensato a come gestire il dopo ma solo sa come fermare qualcosa che è più grande di voi, creato nel laboratorio e poi riprogrammato dalla stessa natura affinché voi capiate che non è con i vaccini pestilenti che salverete le vostre coscienze, perché muterà ceppo dopo ceppo continuando a farvi riflettere sulla stessa che da millenni vi si ripropone come salto evolutivo e di cambiamento: sto davvero bene? ho davvero bisogno di tutto questo? lavorate come pazzi e perdete forza giorno dopo giorno, riprenderete le attività ancora più in preda alla produzione perché dovrete far fronte a governi che vi massacrano, vi decurtano il denaro destinato alla vostra abbondanza per gonfiare le loro tasche sporche del vostro stesso sangue.

Non avete più bisogno di questo, non dovete più tornare in quel ingranaggio o sarà di nuovo peste, sarà di nuovo acqua e terra che si apre o sarà la chiusura delle stesse risorse terrestri ed allora verrà qualcosa di più grande; i signori della terra si allineeranno per attaccare la zona rossa e gettare tutto il mondo nel terrore.

Spegnete i social, spegnete le televisioni, spegnete tutto e tornate dentro al vostro cuore tornate a leggere storie di pace e fratellanza, tornate a giocare liberi con i bambini senza telefoni, senza oggetti, riprendete l’uso della vostra intuizione, della vostra immaginazione create giochi con i vostri figli e disegnate loro la pace la condivisione non la guerra e l’odio. il cuore di molti bambini è già pieno di semi di distruzione e di ribellione.

Fermatevi e guardate cosa avete fatto, fermatevi ed iniziate a cambiare ora avete ancora tempo per ripulire questo pianeta, e parte tutto da dentro di voi, da una casa chiamata coscienza, iniziate a pulire quella casa, a sistemarla, a renderla compassionevole ma anche stabile e forte nel vincastro di Sananda.

Ecco il mio messaggio a te per questa vostra ripresa alla produzione ricordate che il 4 è il numero delle origini ma anche il numero del Padre Altissimo, solo lui può darvi aiuto nessun altro.»

L’energia forte e stabile di Ashtar era unita a molto dispiacere, perché, nonostante tutto, la maggior parte degli esseri umani continua a non comprendere le cose fondamentali della vita che sono veramente poche: il rispetto del pianeta, il rispetto della vita umana, la compassione, la condivisione.

Se tutto fosse incentrato su queste priorità, la vita di ognuno di noi sarebbe di base molto più fluida e leggera, anche all’interno dello svolgimento del proprio Karma di evoluzione Ogni nostra azione positiva e anche negativa, soprattutto negativa, viene registrata all’interno di una rete energetica che avvolge tutta la Terra, questa è la rete di Hartmann. Cosa succede quando andiamo ad emettere situazioni di squilibrio nella nostra vita?
Succede che si crea uno squilibrio ridondante all’interno della stessa rete di Hartmann, possiamo definirla il contenitore del karma di ciascuno di noi, o destino se vi è più comprensibile. Per questo è importante avere una coscienza allenata alla collettività, che non significa snaturare la propria persona o sminuire il proprio essere ma esaltarlo all’interno di una complessa società in modo armonico.

Un gesto gentile porta un altro gesto gentile, con una conseguente onda energetica in grado di fluire attraverso le maglie della rete creando così una ridondanza positiva, nello stato attuale delle cose, vivere continuamente nella paura e nella mancata sicurezza sta creando un’oscillazione quantica dei nodi della rete tali da abbassare le frequenze e di conseguenza le difese immunitarie.

Ecco perché è importante comprendere le forze planetarie attuali, per ripulire queste situazioni partendo dal basso cioè noi stessi. Noi siamo la base della piramide in grado di far crollare il vertice.

Non prendete questo messaggio di Ashtar come punitivo ma come spinta per cambiare l’esperienza per fare adesso, subito il cambiamento necessario.

Partiamo da piccoli gesti quotidiano, con un maggiore rispetto per sé stessi per la propria vita, per la vita altrui.

Ci amano lassù, credeteci sul serio, affidatevi a Loro, sono qui per dare aiuto ma dobbiamo fare noi il primo passo, in poche parole crederci e muoversi nell’azione. Dobbiamo farlo assieme, come una goccia che scende dalla montagna e crea una cascata.

Vi abbraccio forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: