• scrivimi@elenacocchi.com
  • Italy
CIBO E SALUTE
Acqua Solarizzata Azzurra

Acqua Solarizzata Azzurra

Sabato ho  approfittato del sole per preparare l’acqua solarizzata. In che cosa consiste? Consiste nel prendere una bottiglia di vetro di colore azzurro riempirla di acqua e metterla al sole almeno per un’ora, personalmente preferisco tenerla al Sole per circa sette ore in quanto sette è il numero della vibrazione della nostra dimensione oltre ai chakra o centri vibrazioni che attraversano il nostro corpo.

Quest’acqua può essere utilizzata da bere, da lavarsi come ultimo risciacquo nella doccia, cucinare, il processo di osmosi alchemica che produce il sole all’interno dell’acqua colpita dai raggi solari che riflettono il colore azzurro della bottiglia portano ad attivare i benefici del colore e del Sole all’interno dell’acqua.

E’ un’antica pratica sia della medicina ayurvedica sia delle antiche tribù africane (anticamente le tribù africane usavano il colore sulla persona tenendo dei recipienti e colorando l’acqua in essi contenuti al Sole).

Beneficiare dell’energia del Sole all’interno dell’acqua in modo da veicolare la sua propulsione vitale nel nostro organismo è una piccola pratica di benessere, soprattutto adesso, in questo periodo di caos e profonda separazione, c’è bisogno di portare dentro di sè, unione, salute e luce.

Il Sole è vitale per il nostro organismo, per il nostro umore, per la nostra stessa struttura cellulare e molecolare, infonde energia positiva, aiuta il sistema immunitario a tenere le barriere alte attraverso anche la Vitamina D, e senza il Sole la Vitamina D non viene sintetizzata nell’organismo e nelle cellule. Il colore azzurro riflette la sensibilità psichica, cos’è direte voi? è quella particolare capacità di entrare in sintonia con l’altro, non solo con gli esseri umani ma con tutte le creature dell’Universo.

Si possono usare anche bottiglie di altro colore ma è bene iniziare con l’azzurro che ha anche un effetto calmante sul centro nervoso centrale.

Può sembrare una cosa senza senso ma invece è un modo per rigenerarsi interiormente, e ricordatevi, di stare all’aria aperta e di respirare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: